Login Login
MORE

WIDGETS

Widgets

Wanted articles
Who is online?
Article tools

NavigazioneMarittima:PowerBI

From Aino Wiki

Jump to: navigation, search

Contents

Introduzione

Esistono due licenze per PowerBI:

  • Licenza Pro, per singolo utente. Ha la limitazione che gli utenti a cui si rivolgono i report e dashboard devono essere della stessa organizzazione, l'email di registrazione devono essere sotto stesso dominio.
  • Licenza Premium, che consiste nell'acquisto di funzionalità specifiche, include la possibilità dell'installazione del Report Server eventualmente necessario per una installazione on-premise. Ogni utente censito dal sistema deve comunque avere una licenza Pro nel caso debba creare report e dashboard o compiere altre funzioni di gestione. Questa versione non ha limitazioni su chi può ricevere i report che potranno essere fuori dell'organizzazione. Include l'acquisto obbligatorio di un "nodo" P1 usato per gestire sino a 1650 utenze Pro.

Entrambe possono essere acquistate solo se si dispone già di una licenza Office365.
Prezzi: Pricing

Differenze tra Dashboard e Report: educba.com

Installazione con premesse

Premesse (in base alle richieste minime di sviluppo completo)

  • .Net framework (su Windows 10 Pro è necessario uno sblocco da impostare sul registro di sistema)
  • Aggiunta al SW di SO l'IIS con aggiunta di SSL
  • Installazione di SSRS ovvero SQL Server Reporting Server
  • Installazione di SSIS
  • Installazione del SSDT
  • Installazione del Desktop
  • Installazione del Gateway
  • Installazione del Power BI Reporting Server (on-premise)
  • Installazione del Desktop ottimizzato per il Power BI Reporting Server (on-premise)

Componenti

Fondamentalmente l'installazione comprende:

  • Il PowerBI desktop, che è l'applicativo che consente di creare i report dal proprio PC; esso consente di pubblicare i report sul cloud. ATTENZIONE esiste anche un'altra versione per la versione on-premise del Server che si chiama "Power BI Desktop RS" (ovvero Power BI Desktop Report Server edition).
  • Il Gateway, che è l'applicativo usato per creare la connessione tra i report pubblicati. E' usato anche per la configurazione della schedulazione degli aggiornamenti. E' possibile fruire dei report sia in modalità full cloud oppure mediante direct-query, in quest'ultima ipotesi la query dal cloud, sarà fatta direttamente sulla sorgente dati (quindi ciò è valido anche in possesso di sola licenza Pro). FAQ Microsoft. Può usare connessioni HTTPS e i dati sono criptati durante il trasporto.

ATTENZIONE, è possibile UNO ed UN SOLO Gateway con unica utenza applicativa questo perché sulla macchina dove è installato abbiamo un unico servizio chiamato "PBIEgwService".

  • Report Server, sarebbe il cloud locale nella soluzione on-premise ottenibile solo se si acquista una licenza Premium.

I report son fruibili dal WEB mediante il cloud, alla seguente pagina chiamata "Power BI Service"
https://app.powerbi.com/home
oppure nel caso di possesso di licenza Premium, essi son resi disponibili attraverso il Report Server installato on-premise.
Tutti i componenti software del pacchetto Power BI ovvero il Desktop, Gateway, Report Builder, Publisher for Excel etc sono scaricabili direttamente dal proprio portale web (..PowerBI Service) come da seguente immagine:

PowerBI 01.png

Gateway

In merito al Gateway (GW) ne abbiamo due versioni: On-Premise data Gateway e Personal.
In un ambiente professionale è il primo ad essere usato e sarà collegato ad una utenza\licenza Power BI Pro infatti all'avvio del servizio si effettuerà un login\sign in.
ATTENZIONE poiché il GW è un servizio, su una macchina ci sarà al più una istanza funzionante e associata ad uno ed un solo account.

On-premises data gateway SingIn account.png

Servizio in esecuzione

Servizio Power BI Gateway.png

Account:

Servizio Power BI Gateway 2.png

LOG
Il log dei test di connessione etc è nella cartella:
C:\Users\<utenteCorrente>\AppData\Local\Microsoft\On-premises data gateway

Report Server

Oggi, 28/06/2019, nella versione di SQL Server 2017 Enterprise edition è inclusa la possibilità di installare il Server di Power BI in locale (on-premise).

PowerBI Report Server OnPremise InstallRemove.png

Servizio

Servizio Power BI Report Server.png

Tool consigliati

  • Microsoft Power BI Browser Consente di aprire i Report e le Dashboard ma in più è un ambiente standard e personalizzabile. Ad es consente il refresh automatico ogni n secondi per allineamenti alla base dati aggiornata. Mette a disposizione due 'link': "Servizio WEB di Power BI" e "SQL Server 2016 reporting services".
Microsoft Power BI app.png

Caratteristiche della condivisione PowerBI PRO

Consumer user role Shared type Shared available features
PRO. Belonging the same tenant Inside "My Workspace"

Only "read only" access.
It's possible to set re-share ability when the owner share the item.
Items can be shared with a prefixed filter that is changeble or not depending the choise made by owner when he share.
It's possible to define Roles for people to filter at row level.
It's possible to make self service fileters.
User can subscribe items to get update via email but only with no Role defined. Daily or weekly frequency; he will receive al least an email at 2 AM not depending by refresh scheduled on dataset.
There is the ability to refresh 8 time a day the dataset for intems not in direct query (it can be made on dataset from user that produce the report). For items in direct query the dataset cache can be refreshed from 15' to 30', 1h, 2h, 3h, daily, weekly. In each case the feature to receive emails about data update depends by the actionm of cunsumer user, to subscrive the items.

Inside "Workspace"

It's possible to define the following user access: read only (guest users), read & write (default) and owner. Those grant may be shared to every user of not. It's always possible to add or remove users or change grant.
It's possible to define Roles for users to filter at row level.
The users that have read & write access to an item (report, dashboard, etc), can add new pages, add charts.
User can subscribe items to get update via email but only with no Role defined. Daily or weekly frequency; he will receive al least an email at 2 AM not depending by refresh scheduled on dataset.
There is the ability to refresh 8 time a day the dataset for intems not in direct query (it can be made on dataset from user that produce the report). For items in direct query the dataset cache can be refreshed from 15' to 30', 1h, 2h, 3h, daily, weekly. In each case the feature to receive emails about data update depends by the actionm of cunsumer user, to subscrive the items.

Each user that receive a shared item can reuse the dataset to make items himself
User not licenced belonging the same tenant It's possible only to send and invitation to subscribe a PRO licence to see the report in the two possible share type
User not licenced inside or outside the tenant 'Receive an email with the *.pbix file but this is a manual action.

Reporting Server On Premise

Ci si riferisce chiamandolo: "Power BI Report Server". (Qualche info qui)
Disponendo della versione di SQL Server Enterprise con SA (Software Assurance) è possibile installare il server di reporting on premise qui
Microssoft
prima di procedere se si vogliono usare connessioni HTTPS occorre prima installare i certificati SSL, leggi qui:
SSL
Scaricabile qui: [1].
Esistono due versioni dell'applicazione Desktop per la produzione di progetti di Report\Dashboard:

  • quella propriamente detta destinata al "service" ovvero verso l'applicazione sul cloud Azure
  • quella per il "Power BI Report Server" chiamata "Power BI Desktop report server edition".

Alcuni (es. qui) sostengono che dalla versione on-premise si possono aprire quelli della versione on-line, "You can even open a report developed with normal Power BI Desktop in the Power BI Desktop Report Server", ma non sembra vero!

Licenza

Come citato qui
Power BI Report Server comes in only two types of licensing:

  • Power BI Premium
  • SQL Server Enterprise License with Software Assurance. Come trovare la licenza qui .

Comparazione tra Power BI Report Server e Power BI Service

Ovvero le differenze dei report per l'on-premise e quelle per il cloud sul WEB.

Power BI Report Server (On-premise)

Power BI - Report Server.png

Condivisione Report

Si posson condividere report e cartelle con report, segue le opzioni di condivisione per una cartella:

PowerBI Report Server Roles to Resource 01.png

Power BI Service (On cloud)

Power BI - Service.png

Caratteristiche visuali

Drill down

Doc: Microsoft

Drillthrough

Doc: Microsoft

Programmazione

Linguaggio delle formule

Power Query M

PowerBI usa un linguaggio interno per le composizioni delle formule chiamato: Power Query M: [2]

Seguono lo stesso esempio in due momenti. E' il risultato del "Query Editor" dopo aver aggiunto una colonna con l' "Advanced Editor". Si aggiunge una colonna con la differenza di date, traformata in giorni e con l'aggiunta di 1 (giorno). PURTROPPO però questi cambiamenti non son tollerati dalla "Direct Query" di ciò se ne ha notizia al salvataggio.
Es. 1

let
    Source = Sql.Database("SPXMIW2869", "RS_Plan_ProjectVCVI_Test"),
    dbo_v_Projects = Source{[Schema="dbo",Item="v_Projects"]}[Data],
    #"Added Custom" = Table.AddColumn(dbo_v_Projects, "Days", each [DateTo]-[DateFrom]),
    #"Inserted Days" = Table.AddColumn(#"Added Custom", "Days.1", each Duration.Days([Days]) + 1, Int64.Type),
    #"Removed Columns" = Table.RemoveColumns(#"Inserted Days",{"Days"}),
    #"Reordered Columns" = Table.ReorderColumns(#"Removed Columns",{"IDProject", "IDOwner", "FullName", "Description", "DateFrom", "DateTo", "Days.1", "ProgressPerc"})
in
    #"Reordered Columns"

Es. 2. Stessa funzione di prima ma semplificata

let
    Source = Sql.Database("SPXMIW2869", "RS_Plan_ProjectVCVI_Test"),
    dbo_v_Projects = Source{[Schema="dbo",Item="v_Projects"]}[Data],
    #"Added Custom" = Table.AddColumn(dbo_v_Projects, "Days", each Duration.Days([DateTo]-[DateFrom]) + 1)
in
    #"Added Custom"

DAX

Ottimo manuale Online:

Tutorial:

Varie

Riferimento a tabelle:
'Table Name'[ColumnName] caso in cui nel nome della tabella ci siano spazi TableName[ColumnName] caso in cui nel nome della tabella NON ci siano spazi

Funzioni tipiche

Es.: NOW()

Operatori logici

OR = || AND = && Esempio in una "Measure":

Conditional Date1 = IF(([Selected DateFrom] <= [DatetoM1] 
							&& [Selected DateTo] >= [DateFromM1])
						|| [FlatStatus] = "Freezed" 
						|| [FlatStatus] = "Late" 
					 ,"T", "F") 
Stringhe

Elenco funzioni sulle stringhe: docs.microsoft.com
COMBINEVALUES, concatena con separatore n-campi di tabelle.
EVALUATE DISTINCT(SELECTCOLUMNS(DimDate, "Month", COMBINEVALUES(",", [MonthName], [CalendarYear])))
Visualizzerà una tabella con la seguente colonna:

January,2007
February,2007
...etc

CONCATENATE, Unisce due stringhe di testo in una sola.
CONCATENATE(<text1>, <text2>)

RIGHT, prende n caratteri di una stringa contando da destra
RIGHT(<text>, <num_chars>)
Esempio:
CONCATENATE("W", RIGHT(CONCATENATE("0", WEEKNUM('Calendar'[Date])), 2))
Produrrà stringhe come: W01, W10, W54

Date
  • DATE
  • HOUR
  • NOW() restituisce la data di oggi ma CON orario
  • TODAY() restituisce la data di oggi ma SENZA orario
  • EOMONTH
  • WEEKDAY
Calcolo
  • CALCULATE(<expression>,<filter1>,<filter2>…) Valuta una espressione nel contesto di dati filtrati. Il primo parametro, l'espressione, è essenzialmente una 'measure'. Il valore restituito è il risultato dell'espressione fornita Dettagli
Filtraggio
  • ALL( [ | <column>[, <column>[, <column>[,…]]]] )</code>, il primo parametro è la tabella da cui rimuovere i filtri ed il secondo è la colonna. SCOPO: Restituisce una tabella o una colonna senza i filtri. Dettagli
  • ALLSELECTED([<tableName> | <columnName>[, <columnName>[, <columnName>[,…]]]] ), il primo parametro (opzionale) è il nome di una tabella esistente, il secondo parametro (opzionale) è il nome del campo della tabella di prima. SCOPO: Restituisce il contesto della query CON i filtri. Dettagli
  • Variabili

    Calendar è una tabella col campo [Date]

    IsToday = 
    	var currentRowDate = FORMAT(Calendar[Date], "dd/MM/yyyy")  
    	
    	var isToday= FORMAT(NOW(), "dd/MM/yyyy") 
    	
    	return 
    		IF(isToday= currentRowDate
    			, "yes"
    			, "no")
    

    Altro

    Selected DateFrom = CALCULATE (IF(FORMAT(MIN(Calendar[Date]), "dd/MM/yyyy") = FORMAT(TODAY(), "dd/MM/yyyy")
    				, MIN(Calendar[Date])-20
    				, MIN(Calendar[Date]))
    				, ALLSELECTED(Calendar[Date]) )
    

    On-premise data Gateway

    Come lavora il Gateway

    On-premises-data-gateway HowGateway Works.png

    Architettura, come funziona il Gateway

    On-prem-data-gateway-how-it-works.png

    Risorse

    Risoluzione problemi

    Visuals

    Report Server config

    Impossibile connettersi al provider WMI

    Errore dal "Report Server Configuration Manager" di Power BI, "Impossibile connettersi al provider WMI. Non si dispone dell'autorizzazione o il server è irraggiungibile":
    support.microsoft.com
    Digitare il comando:

    mofcomp "C:\Program Files (x86)\Microsoft SQL Server\140\Shared\sqlmgmproviderxpsp2up.mof"
    

    You are not allowed to view this folder

    community.powerbi.com

    Gateway

    Se installato in ambiente non aperto ad internet leggersi le aperture necessarie sotto in codesta guida.

    Schedulazione aggiornamento

    Se è disabilitata la possibilità di schedulare l'aggiornamento:

    Power BI Dataset Schedulazione ko 01.png

    Una soluzione è quella di impostare il MAPPING:

    Power BI Dataset Schedulazione ko 02.png
    Proxy

    Se il Gateway deve essere installato su una rete con Proxy, leggere questo articolo microsoft.com !!! approfondimento: community.powerbi.com
    In pratica va esplicitamente indicata la presenza del Proxy in 3 files di configurazione del Gateway nella cartella C:\Program Files\On-premises data gateway: Microsoft.PowerBI.EnterpriseGateway.exe.config, enterprisegatewayconfigurator.exe.config, Microsoft.Mashup.Container.NetFX45.exe.config.

        <defaultProxy useDefaultCredentials="true">
            <proxy  
                autoDetect="false"  
                proxyaddress="http://192.168.1.10:3128"  
                bypassonlocal="false"  
                usesystemdefault="true"
            />  
        </defaultProxy>
    

    Visuals - gadget

    Best Practices

    Gateway

    Best practices in a company

    • When running a gateway in a machine for reports that use on-premise databases as a data source, should it be under the account of whom?
      • Yes, the data gateway also need the power bi account. When you install the data gateway, you need to sign in your account. However, in power bi service, you can click "Manage gateway" then select a gateway cluster and assign other users in your group as a gateway admin, after that, other people can also configure data source in the same domain(using gateway, we can connect to data source in your company domain).

    Audit Logs

    Cloud Azure

    Azure Audit logs è una applicazione che consente di acquisire i dati di accesso al portale Azure, occorre però essere abilitati a queste analisi ovvero essere utenti con ruolo di "Audit Logs" o "View-Only Audit Logs role in Exchange Online".
    Risorse:

    ReportServer on-premise

    Il log degli accessi è sul DB del Report server dedicato (definito in fase di installazione) e la vista utile allo scopo è la "ExecutionLog3" che è basata sulle tabelle: "ExecutionLogStorage" e "Catalog".
    Risorse:

    Tools

    Microsoft Flow

    Introduzione:

    Downloads

    PowerBI Desktop (cloud)

    Lo storico delle versioni è disponibile qui:

    • Software da scaricare zenatti.net
    • Elenco delle modifiche docs.microsoft.com sarà possibile scegliere quale vecchia specifica versione installare.

    Tips

    Visuals

    Colorazione condizionale

    Se volessimo colorare ad es degli istogrammi di un colore in funzione del valore rappresentato:

    Power BI Conditional formatting on visuals.png

    Legenda, impostare ordinamento

    Leggere seerinteractive.com

    Somma visualizzare un testo al posto di (Blank)

    Dato un range di date l'operazione di somma su un campo in tabella potrebbe restituire su un Visual il dato "(Blank)" tramite Operatore IF è possibile impostare una regola condizionata al risultato.

    PowerBI risultato Blank di una SUM 01.png

    Vogliamo sostituire "(Blank)" con "Data Missing" in caso il valore della somma del campo associato sia = 0.
    Si risolve aggiungendo una nuova "measure" e quindi con la formula simile al seguente esempio:

    TotIn_Format = IF(CALCULATE (SUM(ICD_T_C_RPT_SGLTRKCALLDISTR_VDF[TOTAL INCOMING]) = BLANK())
    					, "Data Missing"
    				, CALCULATE (SUM(ICD_T_C_RPT_SGLTRKCALLDISTR_VDF[TOTAL INCOMING])))
    

    Pertanto la somma non sarà più sul campo "TOTAL INCOMING" ma sulla measure "TotIn_Format"

    PowerBI risultato Blank di una SUM nuova measure 02.png

    Filtri

    Filtri persistenti all'apertura

    Da marzo 2018 è possibile riaprire un report e ritrovare i filtri impostati all'ultimo accesso (Vedi articolo).
    NEllo specifico Report è possibile disattivare questo comportamento andando nella sezione "Options" e disabilitare i "Persistent filters".
    E' tuttavia possibile lasciare abilitati i filtri persistenti ma cliccare sul pulsante "Reset to default" in alto a dx della barra principale. Si possono anche impostare dei filtri personalizzati da richiamare con un click, basta aggiungere un nuovo "Bookmark" (accanto al pulsante di Reset dei filtri).

    Impostare filtro data su oggi

    Power BI Desktop seting TODAY filter on a calendar table.png

    Modello

    Modello con Import e Direct query

    Da docs.microsoft.com doc sul refresh dei dati per Report e Dashboard.

    PowerBI storage-modes-dataset-types-diagram.png

    Sarebbe il "Data connectivity mode", da PowerBI Desktop andare sul menu principale: Get data\SQL Server

    PowerBI connectivity mode.png

    Da Direct Query si può passare ad Import ma il viceversa è sconsigliabile ma sembra si possa fare.

    Da Import a Direct Query

    Vedi community.powerbi.com

    Da Direct Query ad Import

    Vedi community.powerbi.com
    Dalla StatusBar, in basso a dx, cliccare su "Modalità di archiviazione: DirectQuery (fare clic qui per cambiare)", al popUp apertosi confermare l'impostazione.

    DataSource

    File Excel

    Come cambiare il file sorgente:
    Dal menu principale cliccare su File, quindi

    PowerBI change dataSource 01.png

    quindi editare percorso e nome file:

    PowerBI change dataSource 02.png

    Share Point

    Ci sono due approcci.

    Approccio canonico

    consiste nel far puntare il Data Source direttamente al sito di SharePoint (Attenzione, non far puntare una cartella specifica) ad es. "https://myFirm.sharepoint.com/sites/CC-CVReportingGateway".
    Vedere questa soluzione in cui si cambia la sorgente da File Excel sul File System ad Excel su cartella condivisa di SharePoint: community.powerbi.com. Ovvero:

    1. Create a new query that points to your SharePoint file in Power BI Desktop.
    2. Copy the code(Source line) of the new query in Advanced Editor.
    3. Go to your existing query of Excel and replace the source code in the Advanced Editor with copied code in Step 2.

    Approccio misto

    Poiché con SharePoint si posson sincronizzare cartelle sul FileSystem (mediante il servizio di OneDrive for business) basterà, dal WEB, condividere una cartella e uplodarvi un file Excel dopo di che sul server si farà puntare il progetto Power BI al file sincronizzato finito sul FileSystem locale. In aggiunta però occorrerà schedulare un aggiornamento dal Gateway ad esempio secondo quanto indicato in qs video: Kirby's SQL Talk

    Approccio funzionante

    Basato su questo aiuto [5], non è un approccio canonico ma funziona senza i possibili errori dei punti precedenti.

    1. Cliccare su "Get data"
    2. Scegliere il Data Source "Web" (anche se canonicamente si dovrebbe scegliere "SharePoint" ottenuto dopo aver cliccato su "More...").
    3. Quindi inserire la URL del file Excel avendolo preso dal sito Web SharePoint come nella seguente immagine. Aver cura di cancellare la query string dalla URL (dopo il "?").
    SharePoint Excel to PowerBI 01.png

    Impostare il timeout

    In caso di moli di dati tali da far andare in timeout l'aggiornamento del datasource occorrerà aumentarlo oltre i 10 minuti di default.
    Fonte: fourmoo.com

     

    Below is the syntax on how to add this to my source (It did take me a while to get it right on how to get it working correctly).

    • I clicked on Transform Data and when to my data source which is using Sql.Database

    I then clicked on the Settings button 22x20px which opened up the SQL Server database Window.


      • I then put in the command timeout in minutes to 90 minutes as shown below.
      • 653x551px
    • This is what the syntax looks like in the M Query
    Sql.Database("DatabaseServer", "DatabaseName", [CommandTimeout=#duration(0, 1, 30, 0), CreateNavigationProperties=false])


    • I then closed and applied my settings.

    This then allowed my incremental refresh to refresh the entire dataset the first time it ran, where it had to query all the data into the data model.

    Thanks for reading and if you got any questions or suggestions please let me know in the comments section below.

    Aperture necessarie

    In generale le aperture per un server per poter accedere alle risorse di Office365 sono elencate all'articolo al link Office 365 URLs and IP address ranges.

    Gateway

    The gateway creates an outbound connection to Azure Service Bus. It communicates on outbound ports: TCP 443 (default), 5671, 5672, 9350 through 9354. The gateway does not require inbound ports.

    Lista aggiornata al 26-11-2019

    .microsoftonline-p.com:443
    .msftncsi.com:443
    .msftncsi.com:80
    .powerbi.com:443
    .download.microsoft.com:80
    .analysis.windows.net:443
    .login.windows.net:443
    login.live.com:443
    aadcdn.msauth.net:443
    .servicebus.windows.net:443
    .servicebus.windows.net:5671
    .servicebus.windows.net:5672
    .servicebus.windows.net:9350
    .servicebus.windows.net:9351
    .servicebus.windows.net:9352
    .servicebus.windows.net:9353
    .servicebus.windows.net:9354
    .frontend.clouddatahub.net:443
    .core.windows.net:443
    login.microsoftonline.com:443
    .msftncsi.com:443
    dc.services.visualstudio.com
    13.95.158.123:443
    .cloudapp.net:443
    .azureedge.net:443
    .live.com:443
    .microsoft.com:443
    .microsoftonline.com:443
    .msauth.com:443
    .msauth.net:443
    .msedge.com:443
    .msfauth.net:443
    .msftauth.com:443
    .msocdn.com:443
    .office365.com:443
    .office.com:443
    .powerbi.cn:443
    .powerbi.de:443
    .powerbi.us:443
    .powerbigov.us:443
    .sharepoint.com:443
    .visualstudio.com:443
    .windows-int.net:443
    .windows.net:443
    app.powerbi.com:443
    app.powerbi.com:80
    .microsoft.com:80
    .msftncsi.com:80
    .windows.net:80
    .windowsupdate.com:80
    ---- altro
    digicert.com:80
    ----
    corp-sts-prod.vodafone.com:443
    corp-sts-prod.vodafone.com:80
    tsl.vodafone.com:443
    tsl.vodafone.com:80
    ----
    symantec.com:443
    symantec.com:80
    

    OneDrive

    fonte: Required URLs and ports for OneDrive
    Supported hosts and ports for OneDrive:

    Row Destination host Destination Port
    1
    onedrive.com
    *.onedrive.com
    onedrive.live.com
    login.live.com
    spoprod-a.akamaihd.net
    *.mesh.com
    p.sfx.ms
    *.microsoft.com
    fabric.io
    *.crashlytics.com
    vortex.data.microsoft.com
    https://posarprodcssservice.accesscontrol.windows.net
    redemptionservices.accesscontrol.windows.net
    token.cp.microsoft.com/
    tokensit.cp.microsoft-tst.com/
    *.office.com
    *.officeapps.live.com
    *.aria.microsoft.com
    *.mobileengagement.windows.net
    *.branch.io
    *.adjust.com
    *.servicebus.windows.net
    vas.samsungapps.com
    odc.officeapps.live.com
    login.windows.net
    login.microsoftonline.com
    
    TCP 80, TCP 443
    2
    
    
    *.files.1drv.com
    *.onedrive.live.com
    *.*.onedrive.live.com
    storage.live.com
    *.storage.live.com
    *.*.storage.live.com
    *.groups.office.live.com
    *.groups.photos.live.com
    *.groups.skydrive.live.com
    favorites.live.com
    oauth.live.com
    photos.live.com
    skydrive.live.com
    api.live.net
    apis.live.net
    docs.live.net
    *.docs.live.net
    policies.live.net
    *.policies.live.net
    settings.live.net
    *.settings.live.net
    skyapi.live.net
    snapi.live.net
    *.livefilestore.com
    *.*.livefilestore.com
    storage.msn.com
    *.storage.msn.com
    *.*.storage.msn.com
    
    TCP 80, TCP 443

    Mappa e Link


    MS Power apps


    MS SQL | SSRS - Reporting Server | SQL Integration Services | Tools di Reportistica
    C# | Visual Studio | Dizionario IT


    Parole chiave:

Author